“CITTA’ ESTERNO GIORNO” fotografie milanesi di Matteo Chincarini

In occasione di Milano Photo Week 2019, Milan Icons espone nel proprio store di via Pastrengo 7 a Milano, le opere di Matteo Chincarini.

La mostra dal titolo “Città Esterno Giorno” presenta una serie di fotografie che ritraggono alcune delle icone architettoniche più figurative della città.

La città ha, anche, una dimensione intrisa di poetica e di ispirazioni figurative. La fotografia di Matteo Chincarini è una sintesi perfetta tra la rappresentazione architettonica in senso figurativo e nello stesso tempo respira di una sua poetica.

La città è vissuta come riferimento cinematografico, quasi "story board", in quanto le immagini riprese vanno oltre al dato reale e tangibile, diventando universali e fotogrammi di un mediometraggio che racconta la città sotto le sue differenti angolazioni urbane.

La fotografia di Matteo Chincarini non vuole essere circoscritta, soffre della dimensione limitata della cornice, ma va oltre i suoi confini, dandone una visione infinita, illimitata in un contesto, quello architettonico e urbano, su cui si struttura la stessa città, disegnando nuove rappresentazioni; suggestioni dirompenti per la nostra mente. Le fotografie colgono in sè altre visioni, altre prospettive, altri panorami, altre visioni, regalandoci un punto di osservazione mai conosciuto e percorso, per giungere, nella finezza e nella puntualità tecnica dello scatto, a scandagliare il sostrato di una sovrapposizione di forme in giochi geometrici sopraffini e intricati. Una rete ci unisce e ci attornia, e di questa sostanza la produzione fotografica di Matteo Chincarini si nutre, confidando in un percorso narrativo squisitamente estetico che ci conduce a dimensioni inesplorate, ritrovando nel realismo espressivo dell'opera fotografica quella visione iper-reale, che ci conduce fuori dalla dimensione tangibile, non accontentandosi dell'elemento visibile. È, quindi, la sua, una poetica che non si sofferma alla prima, spesso superficiale, visione, ma ne scandaglia le forme, portando il lato estetico a essere narratore di nuove dimensioni prospettiche: un gioco sapiente, quasi simbolico e concettuale, ma allo stesso tempo non ricercato, nè artefatto, tra geometrie ferme, ma che solo l'arte fotografica può rendere variabili, mobili, dinamiche, come, appunto, in un "esterno giorno" cinematografico.

Vernissage con l’arstista martedì 4 giugno dalle ore 18 alle 21.

Milan Icons. Via Pastrengo 7, Isola, Milano

Fabio Meroni